Stemma della repubblica italiana

Osservatorio Nazionale sulla condizione delle persone con disabilità

 

Struttura organizzativa dell'Osservatorio


L’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità, istituito dalla legge n. 18 del 3 marzo 2009 di ratifica ed esecuzione della Convenzione ONU sulla disabilità, rientra nell'ambito del c.d. "meccanismo di coordinamento" che gli Stati parti hanno l'obbligo di designare al fine di promuovere e monitorare l'attuazione della Convenzione ai sensi dell'art. 33, par.1. 

L'Osservatorio è presieduto dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, o dal Sottosegretario delegato. Si avvale del supporto di una segreteria tecnica  costituita nell'ambito delle ordinarie risorse umane e strumentali della Direzione Generale per l’inclusione e le politiche sociali del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

Ha funzioni consultive e di supporto tecnico-scientifico per l’elaborazione delle politiche nazionali in materia di disabilità.

Nell'ambito dell'Osservatorio è istituito un Comitato tecnico scientifico con finalità di analisi e di indirizzo scientifico ed operano Gruppi di lavoro con il compito di approfondire particolari tematiche.

Il Regolamento dell’Osservatorio è stato disciplinato con il Decreto Interministeriale del 6 luglio 2010  n. 167. L'organismo si è dotato di un Regolamento Interno approvato il 16 dicembre 2010.

Con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 5 dicembre 2016, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 25 del 31 gennaio 2017 "Serie Generale", è stata prorogata per il triennio 2017-2020 la durata dell'Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità tenuto conto, ai fini della valutazione congiunta della perdurante utilità dell'organismo, della Relazione sull'attività svolta dall'Osservatorio nel triennio 2014-2016.